• 0 Items - 0,00
    • No products in the cart.
Promo

Il prezzo originale era: 18,00€.Il prezzo attuale è: 15,00€.

Turchia queer. Storia, correnti, movimenti

Cosa significa essere LGBTI+ in Turchia? In che modo le persone LGBTI+ possono dire “esistevamo, esistiamo ed esisteremo” di fronte all’oppressione quotidiana? Come è percepito e articolato il queer, e cosa c’è di queer in Turchia? Riconoscere la peculiare posizione della comunità LGBTI+ in Turchia all’interno della comunità LGBTI+ transnazionale è il primo passo verso una solidarietà orizzontale. Questo libro si propone di contribuire a tale sforzo. A causa della sua posizione geografica, la Turchia è spesso descritta come ponte fra Asia ed Europa. Il concetto di ponte suggerisce un senso di connessione, una connotazione positiva: ha lo scopo di collegare terre, intrattenere relazioni e consentire alle persone di attraversare i confini. Ma cosa ne è del ponte stesso? Cosa succede sul ponte? Anche la costruzione di una solidarietà queer transnazionale può essere intesa come un atto di collegamento. Turchia Queer invita chi legge a essere parte del ponte, a solidarizzare e a unirsi all’azione.

 

 

 

Uscita 26 giugno 2024

Manifesta 26 giugno 2024 979-12-80209-43-6 , , , , , , , ,
Share

Deniz Nihan Aktan è nata in Turchia e vive in Italia dal 2017. Attualmente sta svolgendo un dottorato di ricerca in Scienze Politiche e Sociologia presso la Scuola Normale Superiore. È anche membro del Centro Studi sui Movimenti Sociali (COSMOS). Da diversi anni, sia in ambito accademico che attivista, la sua attenzione principale è stata la mobilitazione di atlete-attiviste queer-femministe per il loro diritto allo sport. Portando il repertorio corporeo dello sport nell’attivismo queer-femminista, intende combinare questo ricco repertorio di azioni collettive con la letteratura sui movimenti sociali.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.