• 0 Items - 0,00
    • No products in the cart.
Promo

13,00

Gabbia di matti. Storia semiseria del gabbione livornese

A partire dalle interviste ai “Padri del gabbione” realizzate per il documentario omonimo del 2014, Luca Falorni racconta la storia semiseria della nascita del gabbione, pratica sportiva che dagli anni Cinquanta a oggi è protagonista indiscussa delle estati labroniche e non solo. La storia vede come attori personaggi ormai mitici come Armando Picchi, considerato uno degli inventori di questo gioco.

 

Accompagnano il testo molte fotografie d’epoca e i contributi di Stefano Oliviero e Fabrizio Amore Bianco che contestualizzano le vicende narrate nel quadro della ricostruzione della città di Livorno nel Secondo dopoguerra.

 

 

Con i contributi di Stefano Oliviero e Fabrizio Amore Bianco

 

In uscita il 3 giugno 2022

Prenota la tua copia in promozione!

Livorno - città gente mare 124, con illustrazioni cm 15 x 18 Giugno 2022 979-12-80209-19-1 , , , ,
Share

Una storia ambientata negli anni Cinquanta, in una Livorno uscita distrutta dal Secondo conflitto mondiale, ma già in pieno fermento.

Una storia che inizia con un campo da basket di uno stabilimento balneare, trasformato in una gabbia per evitare che le pallonate colpiscano i bagnanti.

Una storia raccontata da chi la nascita del gabbione l’ha vissuta da protagonista, assieme a personaggi ormai entrati nel mito, come Armando Picchi e i giocatori della grande Inter di Herrera.

 

Luca Falorni nasce nel 1965 a Livorno, a non più di due minuti a piedi dal Mediterraneo. È stato assistente alla regia nel cinema e operatore video professionale, ed è ancora videomaker e promotore culturale. I suoi video sono stati presentati  nel corso di numerose mostre nazionali e internazionali e in TV. Dal 2002 al 2019 ha vissuto a Milano dove ha lavorato nelle scuole in città e in provincia. Attualmente insegna Lettere presso la casa Circondariale di Livorno, un luogo che lui stesso definisce «dove le persone e i loro pensieri sono rinchiusi, non solo metaforicamente». Questo è il suo terzo libro, dopo Voci possenti e corsare (Agenzia X, Milano 2018) e Abituali. 21 (più uno) racconti da bar (Felici Editore, Pisa 2022).

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.