• 0 Items - 0,00
    • No products in the cart.
Sale

12,00

Woman’s Worst Enemy: Woman

Woman’s Worst Enemy: Woman è il manifesto femminista di Beatrice Hastings, pensatrice radicale dell’inizio del Novecento.

Questa opera viene qui ripubblicata con testo originale a fronte, accompagnata dai contributi di Maristella Diotaiuti (curatrice del volume), Giada Bonu e Stefania Tarantino.

In uscita il 3 marzo 2022. Prenota la tua copia per riceverlo in anteprima a febbraio.

cm 15 x 21 Marzo 2022 979-12-80209-15-3
Share

“Questo libro è stato scritto per il piacere di denunciare quelle femmine la cui modestia impone il silenzio su questioni così importanti come il sesso e la maternità. […] Quelle donne che preparano alle figlie, assieme al corredo e all’abito da sposa, un repertorio di bugie e falsi auguri accuratamente fabbricati per far sì che la giovane giunga ignara all’altare […]. Sicuramente non accetterebbero così tranquillamente il loro destino, se sapessero ciò che le attende.” Beatrice Hastings

Beatrice Hastings, nome d’arte di Emily Alice Haigh (1879-1943) è stata giornalista, scrittrice, poetessa. Una personalità complessa e sfuggente che ha dedicato tutta la propria esistenza alla parola scritta. La sua prima antologia di opere in lingua italiana, Beatrice Hastings. In full revolt, è stata pubblicata a cura di Maristella Diotaiuti e Federico Tortora, Caffè letterario Le Cicale Operose, Livorno 2020.

Maristella Diotaiuti è ideatrice, promotrice e curatrice degli eventi culturali del Caffè letterario “Le Cicale Operose”, Livorno. È laureata in Lettere moderne presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Si occupa di letteratura femminile, di poesia e di ricerca di autrici dimenticate. Ha pubblicato la raccolta di poesie . come cosa viva, Terra d’ulivi edizioni, 2021.