• 0 Items - 0,00
    • No products in the cart.

Tradurre il Mediterraneo

Astarte ha come obiettivo la valorizzazione del mondo mediterraneo, per questo si impegna in modo particolare sul fronte della traduzione degli autori dei Paesi che si affacciano su questo mare. Per la primavera 2021, in attesa di tornare a incontrarci dal vivo, ha organizzato un laboratorio online di traduzione dal francese, rivolto ad aspiranti traduttori, studenti, lettori, professionisti che intendono approfondire il tema della traduzione della letteratura, della narrativa e della poesia nordafricana in lingua francese. Esploreremo, con alcuni esempi concreti, le sfide più frequenti presentate dalla traduzione dei testi provenienti dal bacino del Mediterraneo. Proporremo, oltre a delle brevi introduzioni teoriche, strategie specifiche per tradurre correttamente a livello terminologico e stilistico testi diversi per tipologia e provenienza.

I prossimi incontri

Sabato 24 aprile 2021: Tradurre la mediterraneità

Quando parliamo di tradurre la “mediterraneità” ci riferiamo all’operazione di trasportare nella lingua d’arrivo non solo le parole dell’Altro, ma la cultura, la storia, la tradizione che esse veicolano, senza tendenze inutilmente esotizzanti, né pratiche di eccessiva addomesticazione o di appiattimento. Non si tratta di accomunare culture diverse come quelle dell’area del Maghreb francofono sotto una stessa etichetta, ma di riflettere sull’approccio più etico e rispettoso nei confronti della “complessità multipla” – per usare le parole di E. Glissant – del testo in traduzione. Il primo compito del traduttore è, in questo momento storico più che mai, quello di restare in ascolto del testo, del messaggio, dell’Altro e di farsene rispettosamente portavoce. Affronteremo, in questo laboratorio, le strategie possibili da adottare con i riferimenti culturali intraducibili, i prestiti linguistici e più in generale le specificità che il traduttore non può ignorare per veicolare correttamente ed eticamente i testi in traduzione provenienti dal Mediterraneo.

Sabato 22 maggio 2021: Tradurre la poesia

Icastico e incisivo, il testo poetico offre al traduttore sfide splendide e complesse con cui cimentarsi. Nella traduzione della poesia si rivela fondamentale non solo la conoscenza approfondita della lingua di partenza, ma soprattutto la capacità di abitare la propria lingua, l’italiano, con grazia e creatività. Questo laboratorio sarà dedicato all’eterogeneità del panorama poetico del Mediterraneo francofono: ci misureremo con la traduzione di autori diversi per provenienza e per cifra stilistica, imparando a riconoscere e ad approcciare espressioni e poetiche differenti. I testi tradotti verranno poi pubblicati sul blog della casa editrice, riportando le firme dei traduttori che hanno preso parte al laboratorio.

Le docenti

I corsi saranno tenuti da Marta Ingrosso, Carolina Paolicchi e Linda Cibati.

Marta Ingrosso, dottoressa di ricerca in Scienze del Testo, si è occupata del rapporto tra voce, rappresentazione del femminile e memoria nella letteratura algerina in lingua francese. Attualmente lavora come docente di lingue straniere e traduce dal francese e dall’inglese.

Carolina Paolicchi è co-fondatrice di Astarte Edizioni. Si è laureata in Linguistica e Traduzione presso l’Università di Pisa (2019), con un doppio diploma con l’Università di Aix-Marseille. Nel 2020 ha tradotto “Sul filo della speranza”, una raccolta di poesie del premio Goncourt Abdellatif Laâbi. Ha co-curato con Marta Ingrosso e Barbara Sommovigo la traduzione e la pubblicazione di “Al cuore della migrazione”.

Linda Cibati si è laureata in Linguistica e Traduzione presso l’Università di Pisa (2020), con una tesi sull’universo letterario post-esotico creato dallo scrittore francese Antoine Volodine. Attualmente insegna francese, traduce e si interessa di letteratura sperimentale e politicamente impegnata.

Informazioni pratiche

I corsi si terranno online sulla piattaforma Google Meet, dalle ore 14:30 alle 18.
Il link verrà comunicato il giorno prima per mail.

Ad una breve introduzione teorica seguirà una parte laboratoriale durante la quale verrà affrontata la traduzione guidata di alcuni passi scelti, particolarmente esemplificativi.

Il numero di partecipanti ammessi a ogni incontro è limitato: abbiamo scelto infatti di accettare massimo 8 partecipanti per ogni gruppo di traduzione, in modo da rendere il più interattivo possibile ogni incontro.

Il costo di ogni modulo è 35 €. Chi si iscrive a entrambi beneficerà di una tariffa scontata, 55 €.

Verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Dopo aver compilato il form verrete contattati e riceverete indicazioni per finalizzare il pagamento!